Home Specialità gastronomiche Conserve Pomodorini in vasetto

Pomodorini in vasetto

82
0
CONDIVIDI
come conservare i pomodori interi per l'inverno

Siamo nella stagione di maggior produzione di ortaggi in genere. Tra questi, per gli svariati usi che se ne fa, quello maggiormente utilizzato resta il pomodoro, in tutte le sue varietà: dai perini ai san Marzano, dai ciliegini ai datterini passando per piccadilly e pachino. C’è solo l’imbarazzo della scelta per preparare una utilissima conserva di pomodorini in vasetto.

Quando ne abbiamo in abbondanza, come appunto in questo periodo, conviene metterne da parte un po’ per l’inverno in modo da poter gustare ancora lo stesso intatto sapore anche a distanza di tempo. Non c’è infatti niente di meglio che cucinare un bel piatto di spaghetti al pomodoro fresco anche a dicembre, un po’ come andare al mare a gennaio, se vogliamo.

Pertanto, di seguito proponiamo un metodo veloce e facile per conservare il pomodoro fresco.

pomodorini interi in vaso

Prima di tutto procuratevi i pomodori, non importa di quale varietà, l’importante è che siano quelli che intendete usare a tempo debito per le vostre ricette, i vostri preferiti. Lavateli in acqua fredda abbondante e asciugateli bene. 

Prendete i barattoli di vetro (che avrete lavato e poi sterilizzato insieme ai coperchi) e versatevi dentro i pomodori. Se è necessario, tagliateli per farli passare attraverso la bocca dei vasetti. Aggiungete anche delle foglie di basilico fresco e un po’ di sale, poi chiudete i vasetti.

Preparate una pentola capiente sul fondo della quale metterete degli strofinacci vecchi per isolarli dal calore diretto. Quindi sistemate i vasetti al suo interno e copriteli completamente con l’acqua e gli strofinacci.

Lasciate arrivare a bollore l’acqua e da quel momento contate 50-60 minuti durante i quali deve continuare l’ebollizione. Finito il tempo, lasciate raffreddare l’acqua (sarebbe bene aspettare il giorno dopo) e tirate fuori dalla pentola i vasetti di pomodoro che conserverete in un luogo fresco e asciutto fino al loro prossimo utilizzo.

Vedrete che soddisfazione evitare di acquistare i pomodori fuori stagione utilizzando queste conserve, assaporando gli stessi profumi del pomodoro estivo.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteLa marmellata di fichi d’India
Prossimo ArticoloIl condimento di Digione
Francesco Coccia

Sono Francesco Coccia e ormai, sulla soglia dei 50 anni, il cosiddetto “giro di boa”, finalmente posso dire di aver dato sfogo alla mia passione. Di cosa si tratta? Beh, potreste dire che è alquanto semplice intuire che mi piaccia il buon mangiare ed il buon bere, ma non è solo questo. Quello che amo di un buon piatto o di un buon vino è, oltre alla qualità ed al sapore, la sua storia. Da dove proviene, chi ne è stato l’artefice, qual è la tradizione a cui è legato così come il territorio che ne rappresenta la sua culla. Mi piace andare a ritroso alla ricerca delle radici più profonde. Se volete, è un po’ come conoscere e scoprire la storia di una persona, per certi versi.

Leggi di più su di me >

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here