Home Ricette Filetto di orata in crosta di patate e funghi

Filetto di orata in crosta di patate e funghi

407
0
CONDIVIDI
filetto di orata in crosta di patate con funghi

In questa ricetta, come tante altre, il mare e la montagna si incontrano in un trionfo di gusto. La ricetta del filetto di orata in crosta di patate e funghi non ha difficoltà elevate ma richiede un minimo di attenzione. Vediamo quali sono gli ingredienti e i vari passaggi e come cucinare l’orata in crosta di patate. Le varianti, molto interessanti, di questa ricetta sono l’orata in crosta di patate e zucchine così come il filetto di orata in crosta di patate e mandorle o il più semplice filetto di orata su letto di patate.

Ingredienti per 4 persone:

4 orate sfilettate
400 grammi di patate
300 grammi di funghi champignon
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

Procedimento:

Lavate le patate e affettatele in maniera sottile lasciandone da parte 120 grammi. Con della carta da forno e delle forbici tagliate 4 rettangoli abbastanza grandi da coprire i filetti di orata. Spennellate la carta con del burro e poi in una pirofila adagiate una prima fila di fettine di patate sulle quali metterete i filetti di orata ordinati per capo e coda alternativamente. Coprite i filetti con un altro strato di patate. Quindi chiudete la carta forno e mettete in forno a 180 gradi per 20 minuti controllando che la cottura proceda correttamente.

Prendete ora due padelle. In una mettete i gambi dei funghi tagliati a pezzi con un po’ di olio. Lasciate rosolare per qualche minuto a fiamma media poi aggiungete le patate e coprite con dell’acqua lasciando cuocere per altri 10 minuti. Nell’altra padella fate saltare a fuoco vivace le cappelle dei funghi tagliate a spicchi per qualche minuto in un po’ di olio.

Quando le patate saranno cotte prendete il tutto e frullate in modo che venga fuori una crema densa e consistente. Salate e pepate la crema quanto basta.

Allo scadere dei 20 minuti controllate che i filetti di orate siano cotti al punto giusto, impiattate, aprite la carta forno e versate la crema di patate e i funghi rosolati.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteInsalata di Natale con avocado
Prossimo ArticoloCarpaccio di mare al cedro con spigola e astice
Francesco Coccia

Sono Francesco Coccia e ormai, sulla soglia dei 50 anni, il cosiddetto “giro di boa”, finalmente posso dire di aver dato sfogo alla mia passione. Di cosa si tratta? Beh, potreste dire che è alquanto semplice intuire che mi piaccia il buon mangiare ed il buon bere, ma non è solo questo. Quello che amo di un buon piatto o di un buon vino è, oltre alla qualità ed al sapore, la sua storia. Da dove proviene, chi ne è stato l’artefice, qual è la tradizione a cui è legato così come il territorio che ne rappresenta la sua culla. Mi piace andare a ritroso alla ricerca delle radici più profonde. Se volete, è un po’ come conoscere e scoprire la storia di una persona, per certi versi.

Leggi di più su di me >

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here