Home Ricette Primi Tagliolini al pesto di pistacchi

Tagliolini al pesto di pistacchi

123
0
CONDIVIDI
La ricetta dei tagliolini al pesto di pistacchi è facile e appetitosa

Ricetta semplice e appetitosa, non elaborata, ma che richiede un po’ di tempo perché la pasta e il pesto vanno fatti in casa, se ne avete voglia, altrimenti, se di tempo non ne avete a sufficienza, come spesso accade in questi frangenti, potete saltate la parte dedicata alla pasta, e concentrarvi sulla seconda relativa al pesto di pistacchi.

Ingredienti per 6 persone

Per i tagliolini: 300 grammi di farina 0, 4 uova, 2 tuorli, 100 grammi di semola di grano duro, 80 grammi di pecorino romano grattugiato, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva.

Per il pesto: 120 grammi di pistacchi sgusciati, un ciuffo di maggiorana e uno di prezzemolo, 4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato, 1 spicchio di aglio, 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

Procedimento

La pasta
Mescolate la farina, la semola e il pecorino, poi al centro inserite le uova, i tuorli e l’olio e cominciate a impastare con le mani e con una certa energia. Quando la pasta vi sembra ben amalgamata formate una palla, avvolgetela in una pellicola e mettetela a riposare nel frigo per almeno 30 minuti. Superata la fase di riposo riprendete l’impasto, fatelo intiepidire e poi staccate dei pezzi non grandi un po’ alla volta. Appiattiteli con le mani e fateli passare nella macchina della pasta da un rullo all’altro in modo da ottenere dei rettangoli. Lasciate asciugare i rettangoli di pasta per 10 minuti prima di infarinarli con un po’ di semola e sovrapporne 2-3 uno sull’altro. Arrotolateli dalla parte larga e cominciate a tagliare questo rotolo a rondelle di 2-3 mm oppure se la macchina della pasta è predisposta per farlo da sé, usatela per un risultato migliore. Aprite i nidi che avete tagliato e disponeteli su un vassoio infarinato con della semola o su della carta da forno e fate asciugare per 20 minuti.

Il pesto

Preparate dell’acqua bollente in cui immergere i pistacchi sgusciati  per un minuto scarso, poi fateli sgocciolare bene e passateli in un telo per togliere le pellicine. Frullateli e metteteli in una ciotola con parmigiano, aglio tritato finemente, le foglie di maggiorana e di prezzemolo tritate, il sale e il pepe. Sbattete il pesto con una frusta versando l’olio a filo.

Siamo quasi pronti. Dopo aver scolato la pasta aggiungete il pesto che avrete diluito con un paio di cucchiai di acqua di cottura, mescolate e controllate che non ci sia bisogno di un altro filo d’olio a crudo e servite.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteFlan di gorgonzola con sedano al mandarino
Prossimo ArticoloTacchino arrosto farcito
Francesco Coccia

Sono Francesco Coccia e ormai, sulla soglia dei 50 anni, il cosiddetto “giro di boa”, finalmente posso dire di aver dato sfogo alla mia passione. Di cosa si tratta? Beh, potreste dire che è alquanto semplice intuire che mi piaccia il buon mangiare ed il buon bere, ma non è solo questo. Quello che amo di un buon piatto o di un buon vino è, oltre alla qualità ed al sapore, la sua storia. Da dove proviene, chi ne è stato l’artefice, qual è la tradizione a cui è legato così come il territorio che ne rappresenta la sua culla. Mi piace andare a ritroso alla ricerca delle radici più profonde. Se volete, è un po’ come conoscere e scoprire la storia di una persona, per certi versi.

Leggi di più su di me >

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here