Home Ricette Cena Puré di patate al forno

Puré di patate al forno

195
0
CONDIVIDI
Il puré di patate al forno è una ricetta facile e originale

Il purè di patate al forno è una ricetta originale in quanto questo classico contorno va mangiato con le mani. Infatti, viene ripassato in forno per ottenere delle singole porzioni a mo’ di crocchette. Quindi, non solo buono come il classico puré ma anche pratico, insomma un modo per suscitare a tavola un piacevole effetto sorpresa. In più, da non trascurare, è facilissima e veloce da preparare.

Ingredienti per 4 persone

600 grammi di puré di patate
2 uova
2 cucchiai di panna
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
sale e pepe

Procedimento

Mettete insieme in una ciotola il puré ancora caldo, la panna, ai tuorli ed al prezzemolo. L’albume delle due uova lasciateli da parte in un altro contenitore. Sbattete il contenuto della prima ciotola e aggiungete la farina a poco a poco. Salate e pepate per il necessario e lasciate raffreddare. Ora battete a neve gli albumi e aggiungeteli al puré di patate mescolando dall’alto verso il basso perché si amalgami bene il tutto.

Prendete una pirofila, ungetela o se preferite stendete un foglio di carta da forno all’interno e preparate delle palline con il composto disponendole poi nella pirofila a una distanza di pochi centimetri l’una dall’altra. Riscaldate il forno a 180 gradi e infornate la pirofila per 15 minuti circa in modo che le palline siano dorate. Sfornate e servite a tavola con una spolverata di rosmarino o di origano.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteSpigola nella rete
Prossimo ArticoloRisotto al limone con salmone e polpa di granchio
Francesco Coccia

Sono Francesco Coccia e ormai, sulla soglia dei 50 anni, il cosiddetto “giro di boa”, finalmente posso dire di aver dato sfogo alla mia passione. Di cosa si tratta? Beh, potreste dire che è alquanto semplice intuire che mi piaccia il buon mangiare ed il buon bere, ma non è solo questo. Quello che amo di un buon piatto o di un buon vino è, oltre alla qualità ed al sapore, la sua storia. Da dove proviene, chi ne è stato l’artefice, qual è la tradizione a cui è legato così come il territorio che ne rappresenta la sua culla. Mi piace andare a ritroso alla ricerca delle radici più profonde. Se volete, è un po’ come conoscere e scoprire la storia di una persona, per certi versi.

Leggi di più su di me >

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here