Home Ricette Cena Cestino di pane in cassetta

Cestino di pane in cassetta

257
0
CONDIVIDI
Il cestino di pane in cassetta è un contorno sfizioso e facile da preparare

Il cestino di “pane” è un contorno sfizioso in quanto si compone di  una specie di ciotola ottenuta scavando delle fette spesse di pane in cassetta, all’interno delle quali, di solito, vengono poste delle fresche e croccanti foglie di insalata mista, in alternativa, fontina e funghi o salumi e formaggi. Una bella, colorata e originale idea da presentare in tavola per sbalordire i vostri commensali. Vediamo come si prepara. Noi vi presentiamo quella con diversi tipi di insalata.

Ingredienti per 4 persone

un cespo di radicchio rosso, un cespo di indivia belga, 80 grammi di indivia riccia, 80 grammi di spinaci, 50 grammi di bacon, 50 grammi di maionese, 4 pomodorini, burro, aglio, erba cipollina, pane in cassetta, sale e pepe.

Procedimento

Prendete la forma di pane in cassetta, eliminate la crosta e tagliatelo in 4 pezzi. Private i pezzi della mollica lasciando i bordi ed il fondo di almeno un centimetro di spessore, poi strofinate dell’aglio, imburrateli con il burro fuso e infornateli perché si tostino. Nel frattempo, lavate i vari tipi di insalata, i pomodorini e gli spinaci e distribuiteli nei cestini di pane insieme al bacon che avrete rosolato in padella. Versatevi infine la maionese aromatizzata con l’erba cipollina e aggiungete sale e pepe per insaporire. Il piatto è pronto, potete servire.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteTacchino arrosto farcito
Prossimo ArticoloSpiedini di mare alle mandorle e menta
Francesco Coccia

Sono Francesco Coccia e ormai, sulla soglia dei 50 anni, il cosiddetto “giro di boa”, finalmente posso dire di aver dato sfogo alla mia passione. Di cosa si tratta? Beh, potreste dire che è alquanto semplice intuire che mi piaccia il buon mangiare ed il buon bere, ma non è solo questo. Quello che amo di un buon piatto o di un buon vino è, oltre alla qualità ed al sapore, la sua storia. Da dove proviene, chi ne è stato l’artefice, qual è la tradizione a cui è legato così come il territorio che ne rappresenta la sua culla. Mi piace andare a ritroso alla ricerca delle radici più profonde. Se volete, è un po’ come conoscere e scoprire la storia di una persona, per certi versi.

Leggi di più su di me >

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here